Home Marketing Automation Analizza il comportamento dei tuoi potenziali clienti

Analizza il comportamento dei tuoi potenziali clienti

di Marco Quadretti
481 letture

Ti piacerebbe intercettare un potenziale cliente quando è veramente pronto ad acquistare un tuo prodotto o servizio?

Il Marketing è un settore in continua evoluzione e l’intelligenza artificiale sta creando nuovi scenari, nuove prospettive e nuovi modi di comunicare.

In un’era dove tutto è a un clic di distanza il comportamento di un potenziale cliente è di fondamentale importanza se vogliamo comunicare davvero in maniera efficace. È molto importante tenere in considerazione ogni singola azione di un potenziale cliente per poterla utilizzare a nostro vantaggio: come interagisce e che risposte da durante una chiamata telefonica, quali pagine del nostro sito web ha visitato, quali email ha aperto di più, quali prodotti ha guardato. Tutte queste azioni possono aiutare i marketer più esperti ad elaborare i dati e agire di conseguenza.

Le migliori aziende mondiali utilizzano il marketing comportamentale poiché le aiuta a creare una una esperienza utente “sartoriale” e di conseguenza generare più introiti dai loro sforzi in marketing.

Ecco qualche esempio di marketing comportamentale dal web.

Prova navigare sulla homepage di Amazon, scommetto che è molto diversa dall’immagine qui sopra o mi sbaglio? Questo perché il portale riesce ad analizzare i tuoi comportamenti e generare di volta in volta una homepage in base ai tuoi interessi. Lo fa dapprima con una serie di cookies (piccole informazioni che vengono memorizzate sul tuo computer) e se sei un utente registrato, associa tutte queste informazioni al tuo profilo.

Hai mai provato a cercare un hotel su siti come Booking, Airbnb o Trivago? Se la risposta è si, allora ti saranno arrivate sicuramente email come queste e scommetto, anche in questo caso che la mail che ti è arrivata ha contenuti diversi rispetto a questa dell’immagine. Vero?

Ecco, anche in questo caso, la piattaforma di Booking riesce ad analizzare il comportamento degli utenti immagazzinando informazioni essenziali per inviare offerte speciali rispetto ai loro interessi. Questa è una mail che mi è arrivata mentre organizzavo il mio viaggio alle Seychelles, cos’altro poteva propormi booking?

Un altro esempio lo possiamo trovare su Facebook che come ben sai guadagna dalle inserzioni pubblicitarie. In sostanza, più tempo spendi sulla sua piattaforma più lui riesce a mostrarti annunci pubblicitari, più annunci pubblicitari ti arrivano sulla bacheca più Mark si intasca la grana! Semplice, vero, ma in che modo riesce ad essere così magnetico? La risposta è ancora più semplice: mostrandoti ciò che vuoi vedere!

Gli aggiornamenti che ti ritrovi nel tuo streaming sono di persone che segui, con le quali interagisci di più, con cui chatti o addirittura vai a prenderti una birra il venerdì sera. Se ti arrivano comunicazioni, foto o messaggi da altre pagine, è perché fanno parte dei tuoi interessi e dei tuoi comportamenti. Attenzione, non sto parlando di post sponsorizzati, ma di post suggeriti rispetto ai tuoi comportamenti. Come questo in figura, come puoi notare dalla scritta in grigio in alto a sinistra, Facebook mi “suggerisce” questo video.

Ecco cosa puoi fare per la tua attività

Abbiamo visto alcuni esempi su colossi del web come Amazon, Booking e Facebook. Sono sicuramente budget irraggiungibili e infrastrutture difficilmente replicabili per una PMI o una piccola attività locale. Tuttavia esistono alcuni software che con poche decine di euro al mese riescono a riprodurre in parte queste azioni di marketing comportamentale. Sto parlando di software di marketing automation come ActiveCampaign, Hubstpot, GetResponse o Mailchimp.

Questi software ti permettono, con pochi clic (ma tanto studio e strategia), di creare efficaci automatismi per:

  • Segmentare il pubblico in base agli interessi, interazioni con email inviate e pagine del sito vistate
  • Creare email workflow temporali
  • Creare email automatiche rispetto ad alcuni comportamenti sul sito web
  • Creare email di follow up a seguito di compilazioni di moduli, download di risorse o di acquisti.
  • Inviare messaggi personalizzati sul sito
  • e molto altro!

Personalmente tra i vari software di marketing automation trovo molto valido ActiveCampaign che qualità/prezzo, a mio avviso, è tra i migliori in circolazione in questo momento. Se vuoi iniziare a sperimentare qualcosina puoi sfruttare il mese gratuito che sfrutta Activecampaign e smanettare tra le varie funzionalità. >>>Clicca qui per ottenere il mese gratuito

Lascia un commento